Chi siamo

Un viaggio tra le pagine di narrativa e quelle di saggistica per riflettere direttamente insieme ai loro autori su tematiche che caratterizzano la società di oggi. Ma anche per ragionare sul futuro, per leggere attraverso gli sguardi degli scrittori situazioni, ambiti di vita e pensiero, emozioni, cambiamenti.

Promotore della rassegna è il Sistema Bibliotecario della Valle Seriana, in collaborazione con 8 Comuni del territorio: Albino, Ranica, Alzano Lombardo, Nembro, Clusone, Vertova, Rovetta e Villa di Serio.

Gli ospiti di Presente Prossimo 2023 abbracciano tematiche differenti e variegate: con Andrea Colamedici e Maura Gancitano, fondatori tra l’altro della casa editrice Tlon, si parlerà in particolare del loro ultimo libro Ma chi me lo fa fare? Come il lavoro ci ha illuso: la fine dell’incantesimo di grande attualità; con la scrittrice e giornalista Sandra Petrignani di scrittura al femminile, ambito cui ha dedicato gran parte del suo lavoro di ricerca e libri di grande successo come La corsara, per Natalia Ginzburg o La scrittrice abita qui, un viaggio affascinante nelle case di scrittrici intramontabili; con Michele Mari scrittore, poeta e traduttore italiano tra i più quotati, ci si avventurerà nel mondo della fantascienza attraverso una sua personalissima collezione, naturalmente di libri a tema; Nicola Lagioia, intellettuale, critico, scrittore poliedrico, conduttore radiofonico, direttore del Salone del Libro di Torino fino all’ultima edizione, condividerà il suo sguardo sul senso del raccontare storie; Vera Gheno, linguista e saggista di successo, si concentrerà sul suo ultimo titolo in libreria L’antidoto. 15 comportamenti che avvelenano la nostra vita in rete e come evitarli; Alessandra Selmi, amatissima per Al di qua del fiume. Il sogno della famiglia Crespi farà luce su una Crespi d’Adda ai suoi albori, raccontando la genesi della fabbrica e del villaggio operaio e i suoi anni d’oro; Valerio Magrelli ci accompagnerà in un viaggio attraverso la poesia, sua materia d’elezione; infine con Giuseppe Genna si affronterà in chiave letteraria uno dei casi di cronaca più inquietanti della storia italiana.

Fondazione Comunità Bergamasca sostiene attivamente il Festival alla cui realizzazione hanno contribuito anche le aziende Modulor di Ranica e Veas di Milano. Partner tecnici Libreria Spazio Terzo Mondo di Seriate e Libreria Leggere di Bergamo.